Alessandra Amoroso e la denuncia dell'Ater per il video di 'Fidati ancora di me': la precisazione della casa discografica

Alessandra Amoroso e la denuncia dell'Ater per il video di 'Fidati ancora di me': la precisazione della casa discografica

La Sony Music Italia, casa discografica di Alessandra Amoroso, ha diffuso nel pomeriggio di oggi un comunicato relativo alla denuncia presentata dall’Ater di Roma per la mancata autorizzazione delle riprese per la clip della cantante di Galatina "Fidati ancora di me", che pubblichiamo integralmente:

"In riferimento alla notizia pubblicata mercoledì 26 luglio da Corriere della Sera (ed. Roma), relativa alla mancata autorizzazione da parte dell’Ater a girare alcune scene del video clip di 'Fidati ancora di me' all’interno dei palazzi di Tor Marancia, Sony Music, casa discografica di Alessandra Amoroso, conferma che l’artista è estranea ai fatti e non ha alcuna responsabilità in merito.

La denuncia-querela è stata esposta dall’ente pubblico Ater nei confronti di Bmovie e NON nella persona fisica di Alessandra Amoroso che non ha alcuna responsabilità nella vicenda, tantomeno sotto il profilo penale.

Di seguito il comunicato stampa inviato da Bmovie Italia, società di produzione video ingaggiata da Sony Music per la realizzazione del video in questione:

'La scelta, da parte di Bmovie Italia, dell’area di Tormarancia per la realizzazione di parte del video 'Fidati ancora di me' dell’artista Alessandra Amoroso, è stata fatta per la presenza di graffiti di grande valore artistico; chiedendo, pertanto, l'autorizzazione alla titolare dei diritti di sfruttamento delle opere in oggetto, la 999Contemporary, che ne ha autorizzato la fruizione ai fini delle riprese video. 

L’artista si è resa inoltre disponibile, a titolo gratuito e a margine delle riprese del video, alla realizzazione di un video messaggio per il quartiere Tormarancia e il Museo condominiale di Tormarancia - the Big City Life project,  nel quale invita la cittadinanza e i suoi numerosi fan a visitare il Museo a cielo aperto, che ha definito 'uno spettacolo'.

Rispetto alla notizia inizialmente apparsa sull’articolo del Corriere della Sera, i legali della Bmovie Italia sono in contatto con gli uffici legali della controparte per verificare se ci sono state delle incomprensioni sulla catena dei diritti e, nel caso, a risolvere la vicenda.

Bmovie Italia ci tiene a sottolineare che l'artista Alessandra Amoroso è estranea ai fatti e non ha alcuna responsabilità a riguardo'.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.