Comunicato Stampa: Roger Sanchez e Little Louie Vega al Tenax

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

venerdì 31 dicembre 2004 – dalle ore 22 con buffet
TENAX - via Pratese 46 – Firenze - ingresso 60 euro (in prevendita)
The Big Party
Special guest from Usa
ROGER SANCHEZ
dj set

Dj, producer, remixer, conduttore radiofonico, Roger Sanchez, aka The S-Man, è una delle massime autorità a livello mondiale nel campo della dance, oltre che l’ideatore del progetto Release Yourself: una serie di incredibili compilation ma anche un programma radiofonico a cavallo tra Stati Uniti e Europa (in Italia sulle frequenze di Radio 105 Network) che ogni settimana raggiunge 1.200.000 ascoltatori.
Una vita perennemente in tour - Dj resident una volta al mese al Crobar di New York e allo Stereo di Montreal – una fama di maratoneta della consolle – 14 ore! – e una data sull’agenda, quella di venerdì 31 dicembre 2004, con scritto “Tenax”.
E’ Roger Sanchez infatti il superstar del Big Party Tenax di fine anno 2004. Nato e cresciuto nel Queens (New York), Roger Sanchez è, da almeno quattro lustri, l’artefice di uno stile che ha ridefinito i confini della dance.
Dal suo debutto con “Luv Dancin”, un singolo dal groove contagioso datato 1990, il Dj Usa non ha mai smesso di stupirci con le sue magiche invenzioni in bilico tra disco e beat. Esperto conoscitore dell’universo house, Sanchez distilla l’underground groove dell’house newyorkese, intrecciandolo con ritmi garage ed influenze trance e techno di marca europea. Insomma, è un mago della consolle e del remixing, a cui, non a caso, si rivolgono artisti come Babyface, Michael Jackson, Diana Ross, Janet Jackson, Chic, M. People, Basia, Incognito, Soul II Soul… Indimenticabili le collaborazioni con Kathy Sledge - il brano Wreck Tha Discoteca - i travolgenti dj-set nei più esclusivi club di New York, Londra e Ibiza, il singolo best-seller “Another Chance” e il recente album “First Contact”. Dopo i successi di Release Yourself Ibiza 2002 e Release Yourself 2003 è da poco uscita Release Yourself Vol. 3, un doppio cd che alterna grandi produzioni a remix cool celebrando ancora una volta l'omonimo format radiofonico.

ULTIMORA

Mercoledì 5 gennaio 2005 – ore 22
TENAX - via Pratese 46 – Firenze
N o b o d y ’ s P e r f e c t S p e c i a l P a r t y
Special guest from Usa
LITTLE LOUIE VEGA
dj set

Inizia alla grande la stagione 2005 Tenax.
Mercoledì 5 gennaio Nobody’s Perfect Special Party con ospite d’eccezione LITTLE LOUIE VEGA. Personaggio cardine del djing a cavallo tra vecchio e nuovo millennio, LITTLE LOUIE VEGA è un maestro della consolle oltre che un profeta del remix: Madonna, Michael Jackson, Lisa Stansfield, Soul II Soul, George Benson, Donna Summer, Incognito… sono solo alcuni degli artisti che negli ultimi anni hanno affidato al dj americano i propri successi A capo della label "Masters At Work" fondata insieme a Kenny "Dope" Gonzales, oppure insieme a Gloria Estefan, Blaze e Kenny Lattimore, VEGA è oggi una star della musica contemporanea, tanto che la Apple lo ha scelto come testimonial per uno dei suoi spot. I party di LITTLE LOUIE VEGA al Winter Music Conference di Miami sono ormai leggenda, e vengono recensiti da testate come The New York Times e New York Magazine. Migliaia di persone hanno partecipato recentemente alla grande jam promossa da Masters At Work a Central Park nell’ambito della rassegna SummerStage, insieme a Jody Watley, Jocelyn Brown, Roy Ayers and DJ Jazzy Jeff. Tra le sue recenti produzioni discografiche l’album “Elements of Life”, realizzato con il contributo di tantissimi big della dance, del pop e della musica latina.
Figlio d'arte - il padre Louie Vega Sr. è un compositore di musica jazz e latino-americana mentre lo zio Hector la Voe è un acclamato cantante di salsa - LITTLE LOUIE VEGA inizia molto presto a frequentare gli ambienti musicali di New York: più che con gli strumenti tradizionali, LITTLE LOUIE VEGA dimostra sin dagli esordi una grande dimestichezza con la consolle e con il mixer.Il suo stile originalissimo e soprattutto la grande abilità nel miscelare stili apparentemente inconciliabili (hip hop, house, jazz, latin roots...) non passano inosservati: non ancora ventenne è già una star, nel giro di pochi mesi LITTLE LOUIE VEGA passa dai piccoli club del nightlife di New York a blasonati ritrovi come il Devils Nest, l'Heartthrob e lo Studio 54. Ed è qui che lo notano produttori e manager del business discografico: al fianco di Kenny "Dope" Gonzales LITTLE LOUIE VEGA fonda il "Masters At Work", una label specializzata nel remissaggio e nella produzione discografica: dalle mani di questi due demiurghi della dance 90 passano brani come All Women di Lisa Stansfield, Buddy X di Neneh Cherry, Driving degli Everything But The Girl, I Feel Love di Donna Summer, Rock With You e Don't Stop Till You Get Enough di Michael Jackson, Runaway di Deee Lite. Nonostante i molteplici impegni discografici, LITTLE LOUIE VEGA continua tuttora la propria attività di Dj - "è più forte di me" ammette lui stesso - nei migliori locali europei e americani. Il suo stile? Un house eclettico, aperto a suoni hip hop e soprattutto latin-jazz. LITTLE LOUIE VEGA rappresenta un guru per i nottambuli di tutto il globo, tanto che su Internet esiste una chat-line (allestita insieme al collega Kenny "Dope" Gonzales: www/mastersatwork.com) dove i fans si scambiano informazioni, commenti e anticipazioni sulle nuove date e sulle produzioni discografiche.
Nella seconda metà degli anni ’90, VEGA e Gonzales danno vita al nuovo progetto discografico Nuyorican Soul: con un sound in bilico tra fiati jazzy, atmosfere ambient e percussioni sincopate, il primo singolo “Nervous Track” guadagna subito l’attenzione del grande pubblico. L’album che segue, nel 1997, è uno dei dischi più innovativi della dance di fine millennio, capace di conciliare il gospel di Jocelyn Brown, l’hip hop di Dj Jazzy Jeff, il soul leggendario di Roy Ayers. Vega e Gonzales continuano la loro attività al fianco di Gloria Estefan, Blaze and Kenny Lattimore… seguono quindi il secondo album di Nuyorican Soul e nuove produzioni per Masters At Work. Consacrato star della musica contemporanea, VEGA compare in uno spot per la Apple. Il suo party promosso ogni anno al Winter Music Conference di Miami guadagna l’attenzione di testate come The New York Times e New York Magazine. Migliaia di persone hanno partecipato recentemente alla grande jam promossa da Masters At Work a Central Park nell’ambito della rassegna SummerStage, insieme a Jody Watley, Jocelyn Brown, Roy Ayers and DJ Jazzy Jeff. Little Louie Vega ha dato recentemente alle stampe l’ultimo album “Elements of Life”: tra i tanti ospiti che hanno affiancato Vega in studio di registrazione, anche la vocalist Ananè, da tempo compagna dell’artista.

Vengono da Las Vegas chiari i riferimenti a gruppi anni '80 come Psychedelic Furs, The Cure e Blondie, la cui lezione è attualizzata dai suoni del rock moderno con reminescenze electro-pop. La stampa britannica li ha già indicati come la “Next Big Thing” aggiungendoli alla lista dei vari Strokes, Hives, Kings Of Leon…
Dopo essere entrati nella top 30 inglese ed aver riscosso un grosso interesse anche in Italia (“Somebody Told Me” è stato trasmesso dai network e dalle TV musicali in alta rotazione) arrivano in Italia

Music Biz Cafe, parla Paolo Salvaderi (Radio Mediaset)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.