Apple vs. RealNetworks: iPod protetti contro le 'intrusioni' del rivale

Tra RealNetworks e Apple Computer, tra Rob Glaser e Steve Jobs, è ormai guerra aperta su tutti i fronti.

L’ultima scintilla tra le due aziende hi-tech è scoccata dopo un’intervista rilasciata da un portavoce della società ideatrice del navigatore multimediale RealPlayer, Matt Graves: da cui risulterebbe che i software dei popolarissimi lettori iPod sono stati recentemente aggiornati con la precisa intenzione di non consentire lo scaricamento e la riproduzione di musica digitale acquistata sul negozio on-line RealRhapsody. Il “tackle” messo in atto dalla casa della mela sarebbe l’ultimo episodio in ordine di tempo di una guerriglia iniziata lo scorso aprile, quando Jobs oppose un rifiuto alla richiesta di Glaser di “aprire” la tecnologia iPod ai concorrenti accettando di passare a un formato universale e non protetto per i file audio. Incassato il no del concorrente, l’azienda di Seattle aveva successivamente provveduto a sviluppare un programma informatico, Harmony, che consente di aggirare i software di protezione Apple e di scaricare direttamente la musica acquistata da RealRhapsody sugli iPod, oltre che su numerosi altri modelli di lettori digitali mp3 in commercio (vedi News). .


La replica di Apple alle congetture di RealNetworks, affidata alla portavoce Natalie Kerris, è stata sibillina ma significativa: “E’ molto probabile”, ha ammesso la Kerris, “che Harmony cessi di funzionare con i modelli correnti di iPod e con quelli che arriveranno sul mercato in futuro”. Graves ha detto di non essere in grado di calcolare quanti degli iPod in circolazione siano in grado di bloccare l’applicazione Harmony, ma si è detto sicuro che il software non funzioni con i nuovi iPod Photo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.