Tornano gli anni Ottanta?

A volte ritornano. E' quello che è successo alla Top 40 della britannica Radio One in questi giorni, quando ai primi cinque posti si sono piazzati quattro brani eseguiti da interpreti la cui notorietà data dallo scorso decennio (se non da prima ancora).
L'inossidabile Cher (appunto) è al primo posto con "Believe", seguita da George Michael, U2 e Culture Club. La sola novità della Top Five è rappresentata dall'ingresso di Alanis Morissette.
La presenza più inquietante di questo autentico flashback è quella dei Culture Club, il vecchio gruppo di Boy George, il quale ha approfittato dell'occasione per dichiarare che «in realtà i Culture Club non si sono mai sciolti, avevano solo smesso di parlare tra loro».
In ogni caso, ci sono altri fattori che preoccupano maggiormente i responsabili marketing di case discografiche e stazioni radiofoniche: come il fatto che a Cher, per entrare al primo posto della classifica dei singoli, sia in realtà bastato vendere 167.000 copie. Comunque un buon risultato, visto che ultimamente per arrivare al primo posto ne bastavano circa 80.000.
Un altro fattore al centro di animate discussioni è la tendenza odierna delle case discografiche di mettere in vendita nella prima settimana di uscita i singoli con un forte sconto, in modo da permettere loro di accedere ai primi posti delle classifiche, per poi tornare al prezzo pieno, falsando così la reale tendenza di acquisto del pubblico.
Dall'archivio di Rockol - Dieci oggetti feticcio del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.