Dal 7 luglio la classifica FIMI degli album terrà conto anche degli ascolti in streaming

Dal 7 luglio la classifica FIMI degli album terrà conto anche degli ascolti in streaming

Momento importante per l'industria discografica italiana: è stato infatti annunciato ufficialmente che, da venerdì 7 luglio, la classifica Top of The Music redatta settimanalmente da FIMI/GfK (relativa alle vendite degli album), per la prima volta includerà i dati dello streaming audio di tutte le piattaforme attive in Italia - che si sommeranno dunque a quelli dei download e delle vendite dei dischi fisici. Una scelta in linea con quella di omologhi organismi di altre realtà internazionali, che tengono conto del canale di accesso alla musica dello streaming, ormai popolarissimo anche nel nostro Paese tra i consumatori di musica.

Il comunicato di FIMI spiega che l’andamento dello streaming è cresciuto progressivamente segnando un trend positivo che, nel 2016, ha registrato un +30% (con un +40% in incremento rispetto al 2015 per i ricavi derivati dagli abbonamenti).

Enzo Mazza, CEO di FIMI ha commentato:

L'integrazione dello streaming nella classifica album, segue quanto già avvenuto per i singoli digitali, in un mercato di ascolti sempre più integrati in cui l'acceso ai contenuti musicali non sembra poter essere limitato  ad un solo tipo di supporto, ma richiede la capacità di osservare e riflettere il consumo reale e l'andamento effettivo del mercato. Questo genere di integrazione, sarà ovviamente considerata anche ai fini delle assegnazioni delle certificazioni oro e platino.

GfK Italia, che provvede a elaborare la classifica integrando vendita supporti fisici, download e audio streaming, utilizza un fattore di conversion rate per rendere compatibili i diversi modelli di business. Tutti gli stream, gratuiti o a pagamento, sono conteggiati a patto che abbiano una durata superiore ai 30 secondi. Sono quindi escluse gli snippet di meno di 30 secondi, gli streaming via radio e gli ascolti su piattaforme di video streaming. Il fattore di conversione sarà rivisto su base quadrimestrale.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.