Sanremo 2018, parla Bonolis: 'Non ho preclusioni. Ma...'

Sanremo 2018, parla Bonolis: 'Non ho preclusioni. Ma...'

Paolo Bonolis torna a parlare di un'eventuale sua conduzione del Festival di Sanremo, dopo le recenti dichiarazioni del suo manager Lucio Presta, che in un'intervista concessa la scorsa settimana a La Verità aveva escluso la conduzione del suo assistito di Sanremo 2018 con un secco "non è possibile".

Intervistato da Silvia Fumarola per La Repubblica a proposito della condizione dello speciale di Rai1 dedicato a Vasco Rossi in diretta dal Parco Enzo Ferrari di Modena, dove domani sera, sabato 1° luglio, il rocker di Zocca celebrerà in musica i suoi quarant'anni di carriera ("Non lo seguiremo integralmente, chi vuole ascoltare tutte le canzoni deve andare al cinema", ha specificato Bonolis), il conduttore ha risposto anche alle domande della giornalista anche sul Festival di Sanremo. Bonolis ha esordito dicendo:

"Non ho preclusioni a fare Sanremo".

Poi, ha ribadito quanto già dichiarato qualche mese fa a Rockol. E cioè che tornerebbe a condurre il Festival di Sanremo (per la terza volta, dopo l'edizione del 2005 e quella del 2009) se la manifestazione venisse ospitata da "una sede architettonicamente diversa, che permettesse un racconto musicale più contemporaneo":

"Ma penso che il teatro Ariston abbia fatto il suo tempo e che il festival meriti di diventare un evento contemporaneo, debba uscire da un ambiente chiuso. L'Ariston è stato trasformato, hanno fatto qualunque cosa: di più non si può. Oggi un evento come il festival meriterebbe una sede nuova, so che la stanno individuando nel vecchio mercato dei fiori".

"Il direttore di Rai1 Andrea Fabiano ha spiegato di averne parlato col Comune, pare che ci vorranno due anni", ha osservato la giornalista. E Bonolis, allora, ha risposto:

"Allora vorrà dire che fra un paio d'anni ne parlerò con lui".

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.