Tunecore, guadagni collettivi pari a 920 milioni di dollari a maggio 2017

Tunecore, guadagni collettivi pari a 920 milioni di dollari a maggio 2017

Tunecore, la piattaforma di distribuzione digitale internazionale parte del gruppo Believe Digital Services, alla fine dello scorso mese di maggio ha superato la soglia dei 920 milioni di dollari guadagnati collettivamente dagli artisti indipendenti per mezzo degli streaming e dei download delle proprie opere per mezzo del servizio fondato nel 2005 da Jeff Price, Gary Burke e Peter Wells.

“TuneCore è incredibilmente orgogliosa che i suoi artisti siano vicini al raggiungimento di un obiettivo così rivoluzionario nel settore della musica, mantenendo il 100% dei profitti dello streaming e dei download”, ha dichiarato Scott Ackerman, Amministratore Delegato di TuneCore. “Il nostro obiettivo è quello di aiutare gli artisti a massimizzare i propri ricavi, e raggiungere questo storico traguardo è emozionante".

Il 2016 è stato un anno molto positivo per Tunecore: secondo i dati riferiti dal report annuale stilato da IFPI, i ricavi degli artisti iscritti alla piattaforma sono cresciuti del 32% a fronte di una crescita del mercato globale digitale del 17,7%. Scendendo ulteriormente nel dettagli, mentre i profitti derivanti dallo streaming per l’industria musicale globale sono saliti del 60,4%, i ricavi di TuneCore sono aumentati dell’85%.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.