Musica dal vivo in Italia nel 2016: lieve flessione dei concerti (tranne quelli a ingresso libero)

Musica dal vivo in Italia nel 2016: lieve flessione dei concerti (tranne quelli a ingresso libero)

La Società Italiana Autori ed Editori ha reso noti oggi i dati contenuti nella nuova edizione dell'Annuario dello Spettacolo, studio che, di dodici mesi in dodici mesi, analizza l'andamento - in termini di offerta, affluenza, spesa al botteghino e volume d'affari complessivo - delle attività culturali in Italia.

Mentre considerando tutti i comparti i dati evidenziano un consolidamento generale nel settore dello spettacolo tricolore, meno positivo è il bilancio dell'attività della musica dal vivo tra il gennaio e il dicembre del 2016: se, infatti, i dati raccolti da SIAE evidenziano un aumento complessivo dell’offerta di spettacoli (+0,50%, dovuto soprattutto al maggior numero di eventi organizzati per i concerti classici, in crescita del 2,87%) dall'altro il settore della musica leggera (pop, rock, dance eccetera) ha fatto segnare una flessione dell'offerta dello 0,73%. Il dato, negativo ma di per sè non catastrofico, di è riverberato su tutto il settore "popular": il numero degli spettatori di spettacoli musicali a pagamento è sceso dell’1,35%, con una riduzione della spesa al botteghino dell’1,68%. Coerenti sono stati i valori fatti registrare dagli altri indicatori: la spesa del pubblico si è ridotta del 2,12%, e il volume d'affari ha avuto una contrazione del 2,06%. E' da osservare, tuttavia, come in occasione di spettacoli musicali dal vivo che non prevedano un ingresso a pagamento, nel solo 2016 sia stato rilevato un nettissimo aumento di presenza di pubblico, aumentato di ben 33 punti percentuali rispetto all'anno precedente.

Molto interessante, infine, è il dato registrato alla voce "concertini", cioè eventi di musica dal vivo - live set o dj set - ospitati da strutture (club, ristoranti, locali, spazi all'aperto) considerati minori rispetto ai grandi live a pagamento: nel 2016 il settore si è rivelato il primo in assoluto - davanti a sport e cinema - per presenze e spesa del pubblico, cedendo il passo al grande schermo solo per numero di spettacoli e allo sport per volume d'affari. Ma non è tutto oro quel che luce: nonostante i 78,3 milioni di partecipanti contro i 75,8 milioni registrati nel 2015 si è comunque registrata una diminuzione dell’offerta di spettacoli (-1,29%). Gli indicatori economici, poi, sono rimasti tutti in territorio negativo: la spesa al botteghino è scesa del 2,87%, la spesa del pubblico ha avuto una contrazione dello 0,85% ed il volume d'affari si è ridotto dell’1,08%.

Riguardo i maggiori successi al botteghino nel settore della musica dal vivo, lo show campione di incassi nel 2016 è stato quello di Bruce Springsteen al Circo Massimo di Roma del 16 luglio, con 57.730 paganti, mentre quello più frequentato è stata la prima delle due date di Liga Rock Park, quella del 24, che ha visto 74.052 spettatori radunarsi all'Autodromo Nazionale di Monza davanti al palco di Luciano Ligabue.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.