NEWS   |   Cinema / 20/06/2017

Chris Cornell: il video di "The promise" per la Giornata Mondiale del Rifugiato. E prossimamente uscirà un album con la sua partecipazione.

Chris Cornell: il video di "The promise" per la Giornata Mondiale del Rifugiato. E prossimamente uscirà un album con la sua partecipazione.

Due mesi prima di morire, Chris Cornell aveva condiviso in rete il brano strumentale da lui somposto che scorre durante i titoli di coda di "The promise", un film con Christian Bale ambientato all'epoca del genocidio degli armeni (1915-1916), e aveva espresso il desiderio di pubblicare il video del brano nella Giornata Mondiale dei Rifugiati, cioè oggi 20 giugno.
Dopo aver visto una prima stesura del video, Cornell aveva chiesto al regista Meiert Avis di alleggerire alcune scene per renderlo più ottimista. Come spiega il produttore Eric Esrailian:
"Chris voleva che alle immagini spaventose che mostrano la sofferenza dei rifugiati venissero aggiunte anche sequenze che illustrassero la speranza, la perseveranza e la sopravvivenza, perché quelli erano i temi del brano".
Nel video Cornell compare mentre suona.

Intanto John Carter Cash, figlio di Johnny Cash, ha annunciato che Chris Cornell è fra quanti hanno contribuito alla realizzazione di "Johnny Cash forever words: The music". Si tratta di un disco nel quale alcuni testi scritti da Johnny Cash e mai diventati canzoni vengono musicati da vari artisti, uno dei quali è appunto Chris Cornell (altri nomi che hanno contribuito al progetto sono Jewel e T-Bone Burnett). La data di pubblicazione dell'album non è ancora stata precisata.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi