NEWS   |   Pop/Rock / 22/06/2017

Radiohead, 'Ok Computer' compie vent'anni: lo speciale di Rockol

Radiohead, 'Ok Computer' compie vent'anni: lo speciale di Rockol

Come "Sgt. Pepper", ma trent'anni più tardi, "Ok Computer" non solo ha segnato una svolta nella carriera di chi l'ha scritto e registrato, ma è riuscito a diventare un vero e proprio spartiacque nella storia della musica rock: se il club dei cuori solitari dei Fab Four può essere considerato, tra le tante cose, la prima metodica e radicale esplorazione delle potenzialità dello studio che negli anni a seguire diventeranno standard in ambito mainstream, il terzo album dei Radiohead ha segnato la definitiva emancipazione del rock dal vincolo sacro della trinità chitarra - basso - batteria, diventando uno dei rarissimi album profondamente sperimentali assurti contemporaneamente a pietra miliare istantanea e a successo commerciale.

Per festeggiare i vent'anni dalla pubblicazione dell'album - suggellati dall'uscita della riedizione "OKNOTOK" - vi offriamo uno speciale approfondimento sul disco che ha consacrato Thom Yorke e compagni come pionieri del rock che verrà. Buona lettura!

"Stavamo diventando matti": l'intervista che all'epoca la band di Oxford concesse a Gianni Sibilla per Jam. Quando, nel 1997, in un hotel di Maida Vale, a Londra, Ed O'Brien e Thom Yorke raccontarono il loro approccio profano all'elettronica. Che, nonostante tutto, rivoluzionò il mondo...

Incidenti, fantasmi e altri segreti. La storia e le storie di “OK Computer”: cosa c'entra una figlia illegittima di Enrico VIII con la lavorazione del terzo album dei Radiohead? E in che modo "1984" di George Orwell ha aiutato Thom Yorke a scrivere i testi di "2+2=5" e "Everything in its right place"? Qui tutte le risposte...

Vent'anni dopo: la recensione di "OKNOTOK", la riedizione aggiornata di "OK Computer". La riedizione è stata dedicata dalla band alla memoria di Rachel Owen, compagna di Thom Yorke per 23 anni (fino al 2015) e madre dei suoi due figli Noah e Agnes. Una scritta sulla copertina dice:
"Questa riedizione è dedicata alla memoria della dottoressa Rachel Owen (1968-2016) che è morta dopo una lunga e coraggiosa battaglia contro il cancro. Speriamo che voi stiate bene. Grazie per l'ascolto". 

Il tributo italiano: la recensione di "KO Computer", il tributo italiano alla pietra miliare dei Radiohead con contributi di Marlene Kuntz, Niccolò Fabi, Motta & Appino, Cristina Donà, Iosonouncane e altri...

Scheda artista Tour&Concerti
Testi