Roger Waters e il presunto plagio di Isgrò: ecco chi c'è dietro al progetto grafico del suo album

Roger Waters e il presunto plagio di Isgrò: ecco chi c'è dietro al progetto grafico del suo album

"Quello che si è verificato è un plagio palese delle mie opere": Emilio Igsrò ha commentato con queste parole il presunto plagio delle sue opere da parte di chi ha realizzato la copertina e il progetto grafico di "Is this the life we really want?", l'ultimo album di Roger Waters, vicenda che ha spinto il tribunale di Milano a ordinare a Sony Music Italia di ritirare dai negozi e dalle piattaforme online il disco dell'ex Pink Floyd. Già, ma chi ha realizzato la copertina, l'artwork e le illustrazioni del booklet dell'album?

Il progetto grafico di "Is this the life we really want?" ha coinvolto tre diversi artisti.
Uno di questi è Sean Evans, che ha ricoperto il ruolo di direttore creativo. Sean Evans è una vecchia conoscenza di Roger Waters: i due collaborarono già nel 2014, quando Evans venne chiamato a dirigere - insieme allo stesso musicista - il film-concerto "Roger Waters: the Wall", documentazione video del tour che tenne impegnato l'ex dei Pink Floyd tra il 2010 e il 2013.
Oltre a Sean Evans, al progetto grafico di "Is this the life we really want?" hanno collaborato anche il visual artist Danny Kamhaji (che dovrebbe aver curato per lo più la parte relativa ai video) e l'illustratore Dan Ichimoto. Quest'ultimo, proprietario dello studio Ichimoto a Brooklyn, New York, ha già curato le grafiche di dischi di Miles Davis, John Legend, Billy Joel e Santana.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.