Casa Gallagher, le ultime: Liam 'snobbato' da BBC Radio 1, Noel 'il più sopravvalutato nella storia del pop' per Steve Earle

Casa Gallagher, le ultime: Liam 'snobbato' da BBC Radio 1, Noel 'il più sopravvalutato nella storia del pop' per Steve Earle

In assenza di notizie relative all'eterno scontro diretto tra i due fratelli che diedero vita a una delle band simbolo della scena rock britannica degli anni Novanta, le testate d'oltremanica non ci fanno mancare nemmeno oggi l'aggiornamento quotidiano sulle vicissitudini dei Gallagher, per una volta presi "singolarmente" e non in coppia.

Liam, che nelle ultime ore ha chiuso definitivamente ad ogni possibile eventualità di reunion del suo vecchio gruppo - opzione, questa, a onor del vero già esclusa a priori dal fratello da diversi anni - pare stia avendo qualche intoppo nella promozione del suo album di debutto da solista, "As You Were": secondo quanto osservato da diverse testate britanniche, il simbolo apripista del cantante - "Wall of Glass" - sarebbe stato boicottato dalla prima emittente radiofonica della BBC. Il servizio pubblico britannico, che non si lascia condizionare e non prova timore reverenziale nei confronti di nessuno, ufficialemente non ha commentato la voce, ma il Sun sarebbe riuscito a contattare una gola profonda - ovviamente anonima - informata sui fatti: "Sarà anche stato una grande icona rock negli anni Novanta, ma agli ascoltatori più giovani semplicemente non interessa. Hanno anche proposto l'anteprima della canzone alla radio, nella speranza di conquistare il loro supporto, ma non c'è stato nulla da fare: 'Wall of Glass' è stato semplicemente giudicato sotto gli standard richiesti per essere inseriti nella programmazione ordinaria".

Alla (presunta) sberla rifilata dal servizio pubblico inglese a Liam, corrisponde quella (reale) assestata dall'alfiere dell'outlaw country Steve Earle a Noel. intervistato dal Guardian, il sessantaduenne autore di Ft. Monroe, Virginia, non ha avuto parole tenere per la mente degli Oasis:

"Noel Gallagher è l'autore più sopravvalutato nell'intera storia della musica pop: [lui e Liam] sono perfetti per la stampa inglese, perché si comportano male e così riescono ad attirare tutta l'attenzione. Ma i Blur sì che sono un grande gruppo. Quel ragazzo, Damon Albarn, lui si che è un cazzo di grande autore"

Dall'archivio di Rockol - Oasis: "la band più grande di Dio"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.