Neil Young, dopo trent'anni addio al Bridge School Benefit

Neil Young, dopo trent'anni addio al Bridge School Benefit

Il Bridge School Benefit, manifestazione musicale fondata dagli ormai ex coniugi Neil e Pegi Young che da trent'anni raccoglie fondi da destinare ai programmi educativi e scolastici per giovani diversamente abili, nel 2017 non si terrà: a darne notizia sono stati gli stessi organizzatori con un messaggio postato sul sito ufficiale del festival, tradizionalmente ospitato dallo Shoreline Amphitheatre di Mountain View, in California.

Mentre Pegi ha ringraziato, oltre all'ex marito, anche tutti gli artisti che negli anni si sono alternati sul palco della manifestazione - tra gli altri, David Bowie, Pearl Jam, Guns N' Roses, Jack White, Dixie Chicks, Ryan Adams e altri - Young ha ammesso di aver compiuto il passo indietro per "ragioni personali", ma di non aver affatto abbandonato la causa benefica: "A partire da quest'anno non presenterò più il Bridge School Benefit: continuerò comunque a essere impegnato nella raccolta di fondi", ha spiegato il rocker canadese, "Il mio cuore è con ogni bambino che abbiamo avuto l'onore di assistere, e con i genitori e le famiglie che continueremo ad assistere. E grazie al mio incredibile figlio Ben Young per essermi stato accanto in tutti questi anni di Bridge School Benefit: ti voglio bene ragazzo, senza di te niente di tutto ciò sarebbe stato possibile".

Al momento non è chiaro se la manifestazione sia stata cancellata definitivamente o se possa essere riproposta - seppure sotto altre forme e con altri "padroni di casa" - in futuro.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.