Dagli USA il sospetto: Bob Dylan ha copiato da un riassunto online stralci del suo discorso per il Premio Nobel?

Dagli USA il sospetto: Bob Dylan ha copiato da un riassunto online stralci del suo discorso per il Premio Nobel?

Che il cantante di Duluth abbia fatto della citazione - non necessariamente esplicita - uno dei pilastri della sua arte non è una novità per nessuno, o almeno per chiunque conosca il suo repertorio sin dalle prime uscite: tuttavia Bob Dylan, che grazie alla rielaborazione degli standard tradizionali americani è diventato uno dei padri del rock moderno nonché uno stimatissimo autore insignito di un premio Nobel alla letteratura, pare non sia venuto meno al suo usus scribendi nemmeno per la stesura del (rimandatissimo) discorso consegnato solo la scorsa settimana all'Accademia di Svezia.

A fare le pulci al gigante di "Highway 61 Revisited" è stata Andrea Pitzer su Slate, che - passando riga dopo riga il contributo post-Nobel offerto da Dylan - ha scovato delle citazioni molto precise estratte dal riassunto di "Moby Dick" di Erman Melville pubblicato dal sito SparkNotes, sorta di Bignami online che offre agli studenti di lingua inglese sintesi e dispense in diverse discipline scolastiche. Ecco, nel frame qui sotto, uno schema dei passaggi incriminati:

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/I8qSzgLdruoPkcA8VxJtgmXANbk=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.slate.com%2Fcontent%2Fdam%2Fslate%2Farticles%2Farts%2Fculturebox%2F2017%2F06%2F170613_BB_Dyan-MobyDick_2.gif.CROP.promovar-mediumlarge.gif

Per il momento né il management dell'artista né i rappresentati della sua etichetta hanno voluto rilasciare dichiarazioni in merito. Hanno invece acconsentito a fornire il proprio parere diversi professori di letteratura angloamericana, interpellati sempre da Pitzer su Slate: per Dan Moshenberg della George Washington University non esistono i presupposti perché Dylan venga accusato di alcunché, essendosi lui solo limitato a "riscrivere alcuni passaggi", mentre Gwynn Dujardin della Queen’s University di Kingston, Ontario, si è stupita di come Dylan abbia scelto di appropriarsi di materiale coperto da diritto d'autore e non di alcuni stralci del racconto vero e proprio, oggi di dominio pubblico. Juan Martinez della Northwestern University è stato decisamente più tranchant: "Se fosse stato un mio alunno e mi avesse presentato una tesina con queste parti copiate, l'avrei bocciato".

Scheda artista Tour&Concerti Testi
BEATLES
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.