Franco Mussida: il suo CPM potrà offrire Corsi di Diploma Accademico di Primo Livello

Franco Mussida: il suo CPM potrà offrire Corsi di Diploma Accademico di Primo Livello

Si è tenuto ieri, martedì 13 giugno, a Milano, nella Sala Alessi del Comune, il convegno “Milano al centro delle professioni della musica”, organizzato dal CPM (Centro Professione Musica) di Franco Mussida.
L’occasione del convegno è anche servita a comunicare che un recente decreto ministeriale ha autorizzato il CPM Music Institute ad inserire nella sua offerta didattica anche Corsi di Diploma Accademico di Primo Livello, facendo così nascere a Milano il primo Polo Formativo d'Italia interamente consacrato alla Popular Music.
Qui tutte le informazioni.
 

L’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio del Comune di Milano, Cristina Tajani, ha detto:

“Il riconoscimento ottenuto dall'offerta didattica del CPM Music Institute dal Ministero conferma questa realtà non solo come istituzione formativa di altissimo livello ma soprattutto quale protagonista della vita culturale di Milano, una città in cui la musica è da sempre protagonista”.

Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, ha aggiunto:


“Il riconoscimento ministeriale al CPM è un momento importante per questa scuola milanese che ha formato tanti professionisti accompagnando moltissimi giovani appassionati ad acquisire le competenze e le tecniche necessarie per affrontare i palcoscenici più impegnativi e i pubblici più esigenti. Il conferimento ufficiale di natura giuridica al titolo di studio per i diplomati del CPM è ancora più importante perché cade in un momento di grande crescita per la Milano della musica”.

Franco Mussida, presidente di CPM Music Institute, ha dichiarato:

“Questo riconoscimento lo leggo anche come il risultato di un impegno per la qualità della Musica Popolare promosso da tante persone della mia generazione, per mantenere alto il livello del ruolo che la Musica ha nel comparto sociale e non solo nel mondo dell’entertainment.
Considero questo risultato, che permette ai ragazzi di ‘spendere’ il nostro diploma nel circuito formativo al pari di quello rilasciato dai Conservatori, sia un vero lascito per le generazioni del presente e di domani.
Il nostro prossimo passo sarà provare a realizzare a Milano un nuovo polo a orientamento universitario fatto di nuove sinergie”.


Il convegno si è poi sviluppato attraverso tre tavoli di discussione.

“Formazione, istituzioni e mercato”: moderato da Sandro Neri, direttore de Il Giorno, ha aperto un dialogo con rappresentanti di istituzioni pubbliche, enti di formazione e della produzione.

“Musica, ricerca e sociale”, moderato da Paolo Foschini, redattore del Corriere della Sera, ha raccontato alcuni spunti di progetto, in parte già avviati, per un utilizzo delle potenzialità della Musica come supporto al benessere spirituale ed emotivo.

“Milano e la Popular Music”: moderato da Fabio Santini, giornalista radiotelevisivo, ha ospitato artisti e personalità dell’industria musicale.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.