Ricordando John Lee Hooker a 18 anni dalla morte - VIDEO GALLERY (1 / 11)

Ricordando John Lee Hooker a 18 anni dalla morte - VIDEO GALLERY

Il blues, si sa, è un gioco di rimandi, dove le canzoni restano in vita grazie alle diverse letture che ne danno gli interpreti che nel corso degli anni le "prendono in prestito": succede, però, che prima o poi arrivi un fuoriclasse a fissare uno standard col quale tutti, negli anni a venire, dovranno confrontarsi.

John Lee Hooker, scomparso il 21 giugno 2001, nella storia delle dodici battute è stato proprio questo: la pietra di paragone, il gigante col quale confrontarsi per mettersi alla prova e vedere se si ha la stoffa. Nel corso degli anni, artisti di primissimo piano - dagli Animals a Nick Cave, passando per gli MC5 e i Doors - si sono cimentati in riletture di brani già fissati su nastro dal grande cantante e chitarrista del Mississippi. Il risultato? Giudicatelo voi, nelle pagine che seguono. Buon ascolto! (continua)

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.