Scene d'isteria durante il tour britannico dei Kings Of Leon

Scene d'isteria durante il tour britannico dei Kings Of Leon
Quasi come per i Beatles. Il "New Musical Express", andato ad ascoltare la data di Manchester dei Kings Of Leon, riporta che il gruppo USA è stato accolto da scene d'isteria e di entusiasmo collettivo. L'NME scrive che all'Apollo la band ha suonato per 90 minuti "per un'audience fanatica" che ha cantato tutti i pezzi proposti, anche quelli del secondo e recente album "Aha shake heartbreak", giunto nella Top 10 britannica. Il concerto dei KOL ha però avuto un risvolto particolare: sul retro del locale era pronta un'auto per trasportare eventualmente in ospedale il batterista Nathan Followill, sofferente per un'infezione al rene. Qualora il musicista avesse gettato la spugna, al suo posto avrebbe proseguito un tecnico. Il cantante Caleb Followill ha affermato che il gruppo ha già composto alcune canzoni per il terzo album. (Fonte: "New Musical Express")
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.