Prince: Sheila E ricorda le feste insieme al cantante. Un anno dopo la morte, è guerra sui diritti

Prince: Sheila E ricorda le feste insieme al cantante. Un anno dopo la morte, è guerra sui diritti

Sheila Escovado, nota al pubblico semplicemente come Sheila E., nel corso della sua carriera ha collaborato a più riprese con Prince: nel 1984 partecipò come corista alle lavorazioni dell'album "Purple rain" (fu ai cori in "Let's go crazy" - successivamente venne scelta come opening act del tour in supporto al disco), tra il 1987 e il 1989 fu nella band del folletto di Minneapolis come batterista, negli anni 2000 lo affiancò in alcune esibizioni dal vivo. In un'intervista concessa a Rolling Stone USA la cantante ricorda la sua amicizia con il compianto musicista e racconta un divertente aneddoto che ha per protagonista proprio Prince:

"Un anno, per il mio compleanno, durante il tour di 'Purple rain', Prince cancellò una delle date di Chicago per festeggiare il mio compleanno. Andammo in un posto chiamato Park West. Mi comprò un'altra pelliccia di visone - io ne avevo già due o tre. C'erano alcuni grossi dirigibili che volavano nel club. Restammo svegli tutta la notte, parlando e ridendo. Per il suo compleanno, durante lo stesso tour, ci fu una festa in costume. Mi pare che lui si vestì da pirata o qualcosa del genere. Io mi vestii da ragazzo. Mi procurai una barba finta, delle basette e mi attaccai dei peli al petto. Alla festa, Prince mi stava cercando e io gli passai accanto non so quante volte, ma non mi riconobbe. Ad un certo punto, la band cominciò a suonare e io presi il sassofono per suonare qualche nota. Prince disse tipo: 'Chi stava suonando il sassofono?'. Quando mi vide, rotolò dal ridere. Mi disse: 'Non posso credere che tu lo abbia fatto'".

Scomparso nell'aprile del 2016, nella giornata di ieri, mercoledì 7 giugno, Prince avrebbe compiuto 59 anni. E a distanza di poco più di un anno dalla sua morte, gli eredi si preparano ad affrontare una causa legale che potrebbe portare all'annullamento di un accordo da 31 milioni di dollari con Universal Music Group per i diritti della musica non ancora pubblicata e altre registrazioni, a causa di potenziali conflitti con i diritti detenuti da Warner Music Group.

La sorellastra maggiore, Sharon Nelson, spalleggiata dagli altri fratellastri, John e Norrine Nelson, vorrebbe mantenere l'accordo con Universal. Bremer Trust, invece, la società che è stata incaricata dal tribunale di gestire l'eredità di Prince, sarebbe invece intenzionata ad estendere l'accordo con Warner.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.