Comunicato Stampa: 'La cantata dei pastori immobili' in tour

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


La Cantata dei pastori immobili. Racconto di un presepe vivente

Testo di David Riondino, musiche di Stefano Bollani.

Un uomo, uscito di casa per assistere a uno spettacolo di testimonianza civile, si ritrova invece in un teatro sconosciuto, davanti a una rappresentazione del tutto inattesa: una cantata dei pastori, fatta da quattro statuine del presepe che, costrette dalla loro natura all’immobilità, recitano eternamente la stessa parte.

Proprio la perenne fissità rende i loro racconti straordinari, e spinge lo spettatore a porsi delle domande ineludibili: che cos’è, in quello stato, la vita, come fanno i pastori a provare emozioni, sentimenti, felicità, allegria? In realtà non possono; fermi nell’adorazione continua del bambino nel presepe, per loro quel momento meraviglioso diventa una sottile forma di condanna, di costrizione. I pastori in realtà cantano proprio la loro immobilità, lo scoramento di chi scopre d’esser privato per sempre della possibilità di muoversi e dunque di guardarsi intorno, di parlare, di innamorarsi, di vivere. E lo cantano con forza e passione, perché il canto è l’unica forma che permette loro di offrire una sia pur larvata testimonianza di sé. .


Ma ci sono anche altre modi di vivere, quello deglii uomini e delle donne in carne ed ossa, apparentemente felici perché capaci di muoversi liberamente; e per questo il narratore introduce le vicende di altri personaggi: un soldato in procinto di saltare su una mina, una donna col telefono in cerca dell’amore della sua vita... Il gioco si complica ancor di più, perché proprio chi sembra in grado di vivere la pienezza dell’esistenza si muove sul crinale di una concitata e perenne inconcludenza, incapace di godere la bellezza di sentimenti, passioni e ragioni.
Una recita stralunata questa costruita dal sapiente narratore Riondino – autore del testo e narratore in scena –, a cui fanno da contrappunto le musiche d’impronta jazzistica del pianista Bollani, che ancora di più danno alla scena il sapore di un evento fantastico e sospeso, attraversato da una sottile malinconia. La malinconia che caratterizza, in un destino comune, tanto le persone vive che quelle umili figure scolpite in gesti senza tempo.

Il libro è edito da Donzelli


Le date dello spettacolo:
"PRESEPE VIVENTE E CANTANTE"
con Stefano Bollani, David Riondino, Paolo Benvegnu',Monica Demuru,Petra Magoni e Mauro Mengali

DICEMBRE
15 MERCOLEDI
ore 21.00 - Ostellato - (FE)
16 GIOVEDI
ore 21.00 - Sogliera- MODENA
17 VENERDI
ore 21.00 - Montegranaro - (AP)
18 SABATO
ore 21.00 - Riccione - (RN)
22 MERCOLEDI
ore 21.00 - Teatro Sanzio - URBINO
23 GIOVEDI
ore 21.00 - MATERA

29 MERCOLEDI
ore 21.00 -Saschall -FIRENZE

GENNAIO

6 GIOVEDI
Ore 21 - Auditorium Parco della musica, sala Petrassi - Roma
7 VENERDI
Lerici
11 MARTEDI
Teatro Gonzaga - Bagnolo (RE)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.