Vasco, le ultime da 'Modena Park': prove, palco, cinema (e palasport), video e sicurezza

Vasco, le ultime da 'Modena Park': prove, palco, cinema (e palasport), video e sicurezza

Un lungo comunicato diffuso dall'ufficio stampa del rocker di Zocca fa il punto sui lavori per il concerto-evento che il prossimo 1° luglio, al Parco Enzo Ferrari di Modena, vedrà Vasco Rossi festeggiare i suoi 40 anni di carriera.

Le prove del concerto sono ufficialmente cominciate, rigorosamente a porte chiuse. Vasco si è rintanato, insieme alla sua squadra, al Cromie di Castellaneta, a Taranto, la discoteca che ha già ospitato le prove delle sue ultime tournée. Insieme a lui ci sono Claudio "Il Gallo" Golinelli al basso, Vince Pastano e Stef Burns alle chitarre, Matt Laug alla batteria, Alberto Rocchetti alle tastiere, Andrea Innesto al sax e ai cori, Frank Nemola alla tromba, alle tastiere e al computer, Clara Moroni ai cori. A supervisionare il tutto c'è Guido Elmi, storico braccio destro del rocker. La scaletta è ancora top secret (non fidatevi di quelle che stanno già circolando sui social, sulle varie pagine dedicate a Vasco): Rossi ripercorrerà la sua intera carriera, dalle origini fino ad oggi, con circa 40 canzoni, per oltre 3 ore di concerto. Come noto, sul palco saliranno anche alcuni ospiti, personaggi le cui strade, nel corso degli anni, hanno avuto modo di incrociarsi con quella di Vasco, come nel caso di Gaetano Curreri e di Maurizio Solieri. Le prove generali, riservate ai membri del fan club, si terranno nella giornata del 29 giugno.

I lavori, nel parco, sono iniziati lo scorso 29 maggio: sono previste grandi zone d'ombra, verranno piantati alberi, ci sarà un campo da calcio, campi volley, una mongolfiera, una ruota panoramica, ristoranti, parchi per bambini e area relax. Il palco sarà lungo 150 metri, tutto di ferro, e ci saranno cinque schermi: uno grande centrale e quattro laterali (due per lato). Altri grandi schermi saranno sparsi per il parco, in modo da agevolare la visione del concerto a tutti. La scenografia è curata da Giò Forma, gli effetti luci da Giovanni Pinna.

Al Parco Enzo Ferrari di Modena, per il 1° luglio, sono attese 220.000 persone: l'ultimo lotto di 20.000 biglietti, messo in vendita lo scorso 23 maggio, è stato esaurito nel giro di un'ora. I biglietti acquistati online sono stati spediti e stanno arrivando ai fan proprio in questi giorni. Dentro, una sorpresa: un codice QR, leggibile tramite il proprio smartphone, che apre un video messaggio di Vasco.

Il concerto verrà tramesso in diretta in circa 150 cinema italiani: la lista delle sale è stata pubblicata sul sito di UciCinemas, con tutte le informazioni. Vasco e il suo staff stanno valutando l'ipotesi di trasmettere in diretta streaming il concerto-evento anche in alcuni palazzetti dello sport. Il regista del concerto è Pepsy Romanoff, che per Vasco ha già diretto alcuni videoclip e anche le riprese del dvd di "Tutto in una notte", girato allo Stadio San Paolo di Napoli nel luglio del 2015.

Quanto alla sicurezza, infine: le misure di sicurezza, in accordo con tutte le forze dell'ordine e della città di Modena, saranno applicate in tutta la città e ci saranno forti limitazioni soprattutto nell'area a ridosso del parco. Sabato 1° luglio ci si sposterà solo a piedi. Sono previste barriere di protezione a delimitare le aree off limits. Inoltre, verranno installate 55 telecamere con riconoscimento facciale a 1 km che vigileranno 24 ore su 24, a 360 gradi. 5.500 saranno gli addetti alla sicurezza: 1.200 di questi, il 1° luglio, verranno dislocati nei punti nevralgici. Sicurezza rafforzata, dunque, ma senza allarmismi. 

Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.