Ecco le bugie delle bands inglesi

Ecco le bugie delle bands inglesi
Confessioni francamente disarmanti, quelle contenute nel numero di marzo del mensile britannico "Select". Alla domanda «avete mai mentito ai media?» rispondono alcuni esponenti di gruppi inglesi. C'è da restare di sale. Ne riportiamo alcune. Alonza Bevan dei Kula Shaker: «Sì, su tutto, sul nome del gruppo, sulla nostra storia, su ogni cosa». Mani dei Primal Scream: «Sempre, ah ah ah». Dan Laidler dei Tiger: «Penso che lo facciano la maggior parte dei gruppi. Probabilmente è una buona idea». Paul Williams dei Montrose Avenue: «Sì, di solito sul nome della band». Martin Rossiter dei Gene: «Sì, ma sono bugie inoffensive». Mark Chadwick dei Levellers: «Credo di non aver mai detto la verità».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.