Chi sono le ragazze e i ragazzi del Parrs Wood High School Choir e perché canteranno con Ariana Grande a One Love Manchester - VIDEO

Chi sono le ragazze e i ragazzi del Parrs Wood High School Choir e perché canteranno con Ariana Grande a One Love Manchester - VIDEO

Tra i tanti artisti in cartellone questa sera a One Love Manchester, il mega-evento benefico (che potrete seguire in diretta audio e video a questo indirizzo) che vedrà Ariana Grande tornare ad esibirsi nella stessa città dove - lo scorso 22 maggio - un attentato al termine di un suo concerto costò la vita a 22 suoi fan, loro sono sicuramente i meno noti, e non solo al grande pubblico. L'ensemble proviene da East Didsbury, un sobborgo all'estremo sud dell'area urbana di Manchester, e fino a pochi giorni dopo l'attentato erano solo uno dei tanti cori scolastici attivi nel Regno Unito.

A segnalarli all'attenzione del pubblico è stata una loro cover di "My Everything" della stessa Ariana Grande eseguita come tributo alle vittime dell'attacco e ripresa dalla trasmissione televisiva del mattino dell'emittente britannica ITV "This Morning":

La loro esibizione - anche se partita dal media più passé (la TV) nella sua fascia più passé (quella mattutina) - è diventata immediatamente virale, e la dodicenne solista Natasha Seth è diventata in breve tempo una star, tanto da essere stata chiamata dalla stessa Ariana Grande in persona per essere invitata, insieme ai suoi compagni, all'Old Trafford.

"Siamo davvero entusiasti di esibirci con Ariana", ha spiegato Natasha: "Sappiamo di dover raccogliere fondi per i feriti e le vittime dell'attentato, che è stato sconcertante e terribile. Vogliamo fare tutto il possibile per fare la nostra parte". Una nota decisamente non marginale: due coriste del Parrs Wood High School Choir, la sera del 22 maggio, erano alla Manchester Arena, e fortunatamente sono scampate all'attacco. 

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.