Jeff Ament (Pearl Jam): "Chris Cornell è stato il più grande autore da Seattle"

Jeff Ament (Pearl Jam): "Chris Cornell è stato il più grande autore da Seattle"

Anche a giorni di distanza, non si fermano i tributi al frontman dei Soundgarden, tragicamente scomparso il 17 maggio. Dopo Eddie Vedder (che ha implicitamente dedicato l'apertura del suo tour europeo all'amico, pur senza mai nominarlo), è la volta di Jeff Ament, bassista dei Pearl Jam (e prima dei Mother Love Bone).
Ament ha suonato con Cornell nei Temple of The Dog, la band formata in onore di Andy Wood nel '91 (e riformatasi brevemente nel 2016 per i 25 anni del disco dallo stesso titolo). Parlando con il conduttore di un podcast dell'NBA - Amente è notoriamente un grande appassionato di basket - ha ricordato l'amico con parole importanti: "Il più grande songwriter di Seattle": 

 Jimi Hendrix compreso, Chris è stato il più grande autore mai uscito da Seattle. Hendrix suonava la chitarra in modo pazzesco, ma Chris aveva le doti di autore dii canzoni che tutti sogniamo di avere ... Aveva un modo per costruire una melodia attorno a tempi irregolari e  parti strane, per poi riuscire a rendere tutto pure piacevole. Era un autore bravisissimo con le parole.

Se leggi i suoi testi, capisci che lì stava elaborando il suo dolore e la sua depressione. Penso che sia parte di ciò che ha creato una risposta così forte nella gente. E poi  aveva quella voce: non ci sono tante persone in giro avere quell'ampiezza, e saperla usare con quella varietà. Poteva costruire molti personaggi diversi.

Mi sento così fortunato ad avere lavorato  con lui, ad averlo freqyentato e anche solo a poter testimoniare la sua grandezza.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.