“Is This the Life We Really Want?”, la guida all’ascolto dell’album di Roger Waters: “Is This the Life We Really Want?”

“Is This the Life We Really Want?”, la guida all’ascolto dell’album di Roger Waters: “Is This the Life We Really Want?”

Roger Waters, l’apocalisse in cui viviamo, il potere dell’amore. È uscito da poco “Is This the Life We Really Want?” (qui la nostra recensione), il primo album di nuove canzoni di Roger Waters da venticinque anni a questa parte. È un film sonoro nel quale il genio creativo dei Pink Floyd indaga la psiche collettiva e per la prima volta si mostra fragile e innamorato.

In queste settimane, Rockol vi guida nell’ascolto, canzone per canzone, dell’album.

La sesta canzone del disco è “Is This the Life We Really Want?”.

Il titolo (e non solo quello) proviene dal radiodramma da cui è partito il concept dell’album. Stupisce l’introduzione alla Radiohead dopo la voce del neoeletto presidente americano Donald Trump tratta da una conferenza stampa dello scorso febbraio (“As an example, you’re CNN, I mean it’s story after story after story is bad. I won. I won. And the other thing, chaos, this is zero chaos. We are running — this is a fine-tuned machine”). Il testo della canzone riassume alcuni fra i temi cari a Waters: la rabbia per l’indifferenza, le storture del capitalismo, la paura del diverso. È un invito a prendere posizione.

L’oca è stata messa all’ingrasso
Col caviale dei bar alla moda
Con i prestiti subprime
E con famiglie distrutte
Questa è vita?
È questo il Sacro Graal?

The goose has gotten fat
On caviar in fancy bars
And subprime loans
And broken homes
Is this the life
The holy grail?

Dall'archivio di Rockol - Roger Waters ricostruisce il muro
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.