Quella volta che Johnny Cash rifiutò una canzone (indovinate quale?) alla pubblicità di una crema per curare le emorroidi

Quella volta che Johnny Cash rifiutò una canzone (indovinate quale?) alla pubblicità di una crema per curare le emorroidi

Il rapporto delle rockstar con la pubblicità è sempre stato controverso. La regola è: sono tutti assolutamente contrari fino a quando il numero di zeri della proposta economica non è spaventoso. Uno dei pochi artisti capaci di rifiutare somme astronomiche è Tom Waits, che è arrivato al punto di citare in giudizio una nota marca per aver usato un cantante che ricordava da vicino la sua voce (per la cronaca è riuscito anche a vincere). Certo, dipende anche da cosa devi pubblicizzare. Un conto è prestare la tua voce o la tua musica per un preservativo (e rischiare di sentirti dire: che musica del cazzo) e un conto è cederla per una marca di gioielli o un’automobile di lusso o altro ancora. Oppure bisogna avere un gran senso dell’ironia. Però, a tutto c’è un limite.
La storia più divertente su questo limite riguarda Johnny Cash. Una delle sue canzoni più note era stata richiesta per uno spot di una crema contro le emorroidi. "The man in black" era inorridito per la proposta e si era preoccupato non poco dopo aver saputo che uno dei due autori, Merle Kilgore, aveva già dato il suo assenso. Per sua fortuna, l’altro autore era June Carter Cash, sua moglie, anche se a volte convincere la propria moglie è più difficile che un mulo a muoversi.
 
Alla fine anche June disse no, grazie, e non se ne fece niente
Sapete quale canzone volevano usare per curare le emorroidi? "Ring of Fire". Anello di fuoco. Viva la fantasia.
 
Questo aneddoto è estratto dal libro "Rock bazar - volume secondo" di Massimo Cotto, edito da "Vololibero Edizioni" (344 pagine, 15,30 euro)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.