E' ufficiale: Ariana Grande cancella alcune date del tour dopo l'attacco terroristico a Manchester

E' ufficiale: Ariana Grande cancella alcune date del tour dopo l'attacco terroristico a Manchester

Stando a quanto riporta "Entertainment Weekly", Ariana Grande ha deciso di cancellare alcune date del suo tour in seguito alla tragedia avvenuta a Manchester lo scorso 22 maggio. I concerti sospesi sono quelli del 25, 26, 28 e 31 maggio, e poi 1, 3 e 5 giugno.

Il management dell'artista, in un comunicato ufficiale, ha spiegato:

In seguito alla tragedia di Manchester, il Dangerous Woman Tour di Ariana Grande è stato sospeso in attesa di valutare appropriatamente la situazione e portare i nostri rispetti alle vittime. Chiediamo di continuare a supportare la città di Manchester e tutte le famiglie colpite da questo atto di violenza vigliacco e insensato. La nostra vita è ancora stata minacciata ma insieme supereremo tutto ciò.

Le due date italiane - Roma e Torino, il 15 e 17 giugno - restano dunque confermate.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.