NEWS   |   Italia / 24/05/2017

Dopo Manchester, anche in Italia nuove misure di sicurezza per eventi pubblici

Dopo Manchester, anche in Italia nuove misure di sicurezza per eventi pubblici

Gli avvenimenti di Manchester hanno portato il ministro dell'Interno italiano Marco Minniti, i vertici dell'intelligence e le forze dell'ordine a riorganizzare le misure di sicurezza di oltre 1.500 eventi pubblici: nell'elenco ci sono anche concerti, manifestazioni canore e festival.

Il Ministro Minniti ha fatto sapere che la rete di protezione resterà la stessa, ma che bisognerà aggiungere altre misure per "tentare di prevedere ogni eventualità, aggiungere misure particolari per ridurre al minimo il rischio di trovarsi spiazzati".

Tra queste nuove misure c'è anche il doppio filtraggio: in sostanza, oltre ai metal detector fissi sistemati agli ingressi, verranno utilizzati anche metal detector portatili nel cordone più ampio. Questo perché, ha spiegato Minniti, "la scelta del kamikaze di entrare in azione nell'area esterna all'arena dove si svolgeva il concerto con un pubblico di giovanissimi ha beffato i controlli e ha ottenuto conseguenze comunque devastanti".