George Harrison: «Non sto morendo», ma ammette il cancro

Trent'anni fa, quando in base a una serie di "prove" raccolte tra dischi, foto e documenti di varia natura si diffuse la voce che Paul McCartney fosse defunto, il Beatle si vide costretto a dichiarare: «Giuro che non sono morto: se lo fossi, sarei il primo a saperlo».

Oggi George Harrison, che ha dato l'impressione di essere un po' giù di corda durante la Messa per Linda McCartney a Londra, dice: «Tranquilli, non sto morendo», ma aggiunge, sulle colonne del "News of the World", che le voci sul suo conto avevano un fondo di verità: gli è stato asportato dal collo un nodulo canceroso. Il chitarrista 54enne ha appena terminato una terapia a base di irradiazioni, dolorosa ma a quanto pare efficace e ispirante: «Potrei comporre un pezzo intitolato ‘Radiation therapy’». Alla fine, proprio la settimana scorsa i medici gli hanno garantito che non c'è nulla di cui preoccuparsi. «Sono stato molto fortunato: quando si dice la parola cancro tutti pensano che finirà in tragedia, ma non mi è successo niente: ho solo un piccolo segno rosso sul collo. Sono convinto di essermelo procurato con il fumo: avevo ricominciato con le sigarette dopo anni di astinenza. Adesso ho smesso di nuovo». .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.