Prince, il giudice ha deciso: gli eredi (per ora) sono la sorella e cinque fratellastri

Prince, il giudice ha deciso: gli eredi (per ora) sono la sorella e cinque fratellastri

Un giudice del Minnesota, Kevin Eide, incaricato di gestire l'eredità dello scomparso Prince, morto senza aver lasciato un testamento, ha stabilito che gli eredi legittimi del musicista sono sua sorella Tyka Nelson e cinque suoi fratellastri. Alcuni aspiranti al titolo di eredi legittimi, le cui istanze sono state respinte, hanno fatto appello.
Il giudice ha stabilito che l'eredità rimarrà non distribuita fin quando gli appelli saranno accettati o definitivamente respinti.

I genitori di Prince hanno avuto otto figli da diversi matrimoni. L'unica sorella, cioè l'unica altra figlia della madre e del padre di Prince, John L. Nelson e Mattie Della Shaw, entrambi scomparsi, è appunto Tyka.
John e Mattie si erano conosciuti nel 1956. Musicisti jazz entrambi, entrambi avevano avuto figli da matrimoni precedenti: quattro John, uno Mattie. John e la sua prima moglie, Vivian, ebbero un altro figlio dopo il divorzio, nel 1959. Dal matrimonio fra John e Mattie nacquero due figli, Prince e Tyka. Mattie ebbe un figlio da un matrimonio successivo. In totale, dunque, i fratellastri di Prince sono sette, dei quali due sono morti prima di lui - ne sono dunque rimasti in vita cinque.
Dopo la morte del musicista si sono fatti avanti altri (presunti) fratellastri o figli di Prince; sarà la prova del DNA a stabilire i loro eventuali diritti.

 

Dall'archivio di Rockol - "Sign o' the times" di Prince: 5 curiosità sull'album e il tour
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.