Vasco ai fans a Castellana Marina: "La storia non finisce al Modena Park, anzi comincia proprio da lì"

Vasco ai fans a Castellana Marina: "La storia non finisce al Modena Park, anzi comincia proprio da lì"

L'ANSA riferisce dell'incontro di Vasco Rossi - in vacanza-relax a Castellana Marina, presso Taranto, in preparazione dell'evento Modena Park - con un gruppo di fan del luogo.


"Dopo 40 anni ci ritroviamo lì, e pensare che io non sapevo neppure esistesse il parco Enzo Ferrari. A Modena facevo il dj e per me la città, che vivevo solo di notte, era davvero un luna park dove il sabato sera si andava a caccia di donne".


Del concertone del primo luglio, Vasco dice:


"Sarà una festa straordinaria: arriveremo a stancarci, se ci arriviamo vivi, e canteremo per più di tre ore canzoni che non è stato facile scegliere. Ogni volta che ne selezionavo una dicevo: 'eh, però, manca quella, ne mancano un casino'. Non vorrei che alla fine fosse ricordato come il concerto delle canzoni che mancano".


E poi annuncia che canterà, per la prima volta dal vivo, "Ed il tempo crea eroi".
Rievoca gli inizi:

"Un periodo in cui avevo bisogno di stare sul palco con più violenza, in maniera più forte, anche per reagire nei confronti di un pubblico che ai concerti mi tirava le freccette. Dovevo trovare un mio linguaggio, nuovo e sintetico, perché nei ruggenti anni '80 le persone volevano godere tutto subito: da qui uno stile fatto di slogan, secco e parlato. E nessuno mi ha mai tarpato le ali perché ho avuto la fortuna di cominciare con una piccola etichetta dove neppure leggevano i miei testi, e quindi non potevano censurarli".


E continua:


"Mia madre già da piccolo mi metteva sul tavolo e mi faceva cantare le canzoni di Sanremo, e io mi vergognavo. Non è stato facile superare la mia timidezza: ero combattuto tra la voglia e la paura di stare al centro dell'attenzione. E' dalla dialettica tra questi due istinti contrari, tra la tesi e l'antitesi, che arriva la sintesi di Vasco sul palco".


E ancora:

"Mi sorprendo ogni volta che mi rendo conto quanto le canzoni, in cui racconto quello che ho dentro, diano emozioni così forti: siamo molto più simili dentro di quanto siamo diversi fuori, Sono stato io il primo a meravigliarmi che ci fosse così tanta gente coi miei stessi problemi".


E infine ai fan confessa:


"Quando canto una canzone provo la stessa emozione di quando l'ho scritta, e vedere che la stiamo provando tutti insieme è come una catarsi".

Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.