Concerti, Yes featuring Jon Anderson Trevor Rabin Rick Wakeman per la prima volta in Italia

Concerti, Yes featuring Jon Anderson Trevor Rabin Rick Wakeman per la prima volta in Italia

Gli Yes featuring Jon Anderson, Trevor Rabin, Rick Wakeman – da non confondersi con gli Yes di Steve Howe e Alan White, c’è in corso una spinosa battaglia legale per l’uso del marchio – si esibiranno per la prima volta in Italia il prossimo mese di luglio

Questi gli appuntamenti in programma: il 17 luglio alla Cavea Auditorium Parco della Musica di Roma, il 19 luglio all'Arena Campagnola di Schio (Vi) e il 22 luglio alle Rocce Rosse di Arbatax (Nu) in occasione della manifestazione "Rocce Rosse Blues".

Dice uno dei fondatori della band Jon Anderson: "È molto semplice i fan ci vogliono di nuovo insieme, noi lo vogliamo ed è nostro diritto utilizzare il nome. Yes la musica è nel nostro DNA!". A completare la line up Lee Pomeroy (basso) e Louis Molino III (batteria).

Il tour è solo il primo passo di un progetto più ampio, che comprende anche la pubblicazione di un DVD e di un nuovo disco, in uscita nel 2018.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.