Spotify, avanti tutta verso la quotazione a Wall Street: valore stimato in 13 miliardi di dollari

I recenti accordi editoriali stretti con i gruppi Sony, Universal e Warner hanno fatto salire il valore di Spotify, la piattaforma di streaming musicale svedese da tempo al lavoro per la quotazione sui mercati: secondo una stima riportata da Reuters, la società guidata da Daniel Ek starebbe meditando di sbarcare a Wall Street nei prossimi mesi - una data precisa non è ancora stata comunicata, ma si parla di una periodo compreso tra la fine del 2017 e l'inizio del 2018 - forte di un valore fissato a 13 miliardi di dollari.

Se questa cifra sarà confermata al momento della quotazione sul mercato, all'ad Ek andrebbero 1 miliardo e 340 milioni di dollari in obbligazioni, e al co-fondatore della società Martin Lorenzton un miliardo e 630 milioni.

Secondo il Financial Times tre big della consulenza finanziaria - Morgan Stanley, Goldman Sachs e Allen & Co - sarebbero stati già contattati dai vertici di Spotify in vista dello sbarco alla borsa di New York, che potrebbe avvenire - sempre secondo indiscrezioni proveniente da oltreoceano - secondo una quotazione diretta, che eviterebbe così alla società la procedura tradizionale dell'offerta pubblica d'acquisto.

Dall'archivio di Rockol - Artisti che odiano i loro successi: 11 casi da manuale
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.