Secondary ticketing, SIAE: 'I fan non si rendano complici di un illecito anche penale'

Secondary ticketing, SIAE: 'I fan non si rendano complici di un illecito anche penale'

Prosegue l'osservatorio di SIAE sui fenomeni speculativi messi in atto sul mercato secondario dei biglietti per concerti in Italia: in una nota diramata oggi, venerdì 12 maggio, la Società Italiana Autori ed Editori ha confermato il proprio impegno nel contrasto del secondary ticketing.

"Non ci fermeremo e continueremo a monitorare il mercato e a denunciare in ogni sede questa pratica"  ha spiegato Gaetano Blandini, Direttore Generale di SIAE: "I nostri uffici sono allertati per seguire l’andamento della ‘general sale’ dei Rolling Stones che partirà domani mattina [sabato 13 maggio, ndr]. In tal senso ringraziamo gli organizzatori D’Alessandro&Galli, che hanno dato ampia e massima disponibilità a collaborare per attivare ogni utile iniziativa contro questo fenomeno. Come SIAE rivolgiamo l’ennesimo appello a tutti i fan, e più in generale a tutti i consumatori e spettatori di eventi e spettacoli dal vivo, a non acquistare biglietti a prezzi maggiorati, venduti su qualsiasi sito e su qualsiasi piattaforma, perché si rendono complici di un illecito anche penale. Il principale strumento per scoraggiare e arginare il fenomeno è quello di non acquistare dai canali secondari. Invitiamo anche a diffidare delle vendite sui social: molte si sono verificate vere e proprie truffe con consumatori che, dopo aver pagato prezzi maggiorati, non hanno mai ricevuto i biglietti".

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.