Band Aid 20: vendite super su iTunes, i concorrenti si arrabbiano

Band Aid 20: vendite super su iTunes, i concorrenti si arrabbiano
Risolte le diatribe con il fondo che amministra i proventi ricavati dalla vendita del singolo, “Do they know it’s Christmas?” versione 2004 è già diventata la canzone più scaricata e più venduta sul sito inglese dell’iTunes Music Store.
Come noto (vedi News), Apple Computer e produttori del singolo non si erano trovati inizialmente d’accordo sul prezzo di vendita: quello richiesto dal Band Aid Trust, 1,49 sterline, era superiore alle 0,79 sterline che iTunes applica senza distinzioni e ai suoi clienti per ogni download dalla sua piattaforma digitale. Il problema è stato risolto con l’impegno di Apple a pagare la differenza, 0,70 sterline, anch’essa devoluta interamente ai paesi africani vittime della carestia. Ma la mossa non è piaciuta affatto ai concorrenti che, come Napster e HMV, avevano accettato da subito di applicare alla vendita il prezzo richiesto da Band Aid. “Siamo irritati”, ha ammesso un portavoce di Napster. “Apple ha scelto di usare il maggiore evento di beneficenza dell’anno per tagliare le gambe a tutti gli altri rivenditori del Regno Unito”.
I prezzi dell'iTunes inglese, nel frattempo, non sono graditi per motivi diametralmente opposti neppure alle associazioni locali dei consumatori. La questione della discriminazione di prezzo con i clienti di altri paesi europei (che pagano 0,99 euro a download contro le 0,79 sterline, 1,20 euro, dei loro omologhi britannici) è finita in queste ore sui tavoli delle competenti autorità comunitarie.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.