Amazon UK: concerti live in esclusiva per i clienti Prime, si parte con i Blondie

Amazon UK: concerti live in esclusiva per i clienti Prime, si parte con i Blondie

Dopo un paio di tentativi-sonda effettuati lo scorso anno (con Robbie Williams e John Legend) Amazon sta per lanciare, per ora solo in Gran Bretagna, un nuovo servizio per i suoi utenti Amazon Prime: si chiama Prime Live Events, e prevede l'organizzazione di concerti in luoghi piccoli e di capienza limitata riservati ai clienti Prime.
Il primo sarà un concerto dei Blondie, che si terrà alla Round CHapel di Hackney, Londra, il 23 maggio, quarant'anni dopo il concerto di debutto in Inghilterra della band di Debbie Harry, che si è tenuto nel 1977 a Bournemouth. Il secondo vedrà protagonista Alison Moyet, il 12 giugno, nella stessa location (e sarà preceduto da una session di domence e risposte con il pubblico). Seguiranno i Texas il 16 giugno, alla Porchester Hall, e Katie Melua, il 25 e 26 giugno alla Cardogan Hall.
Ognuno di questi concerti verrà trasmesso in esclusiva, in tutto il mondo, e solo per i clienti Amazon Prime, su Prime Video, il servizio Amazon che offre film e programmi televisivi ed è in competizione con Netflix - oltre che con le reti televisive tradizionali. Il costo di Amazon Prime Video in UK è di 7,99 sterline al mese, lo stesso di Netflix - ma con in più la disponibilità di due milioni di brani musicali e l'omaggio di un libro al mese in formato Kindle.
Se questa prima serie di proposte darà buoni risultati, l'iniziativa verrà attuata anche in altre parti del mondo, cominciando naturalmente dagli Stati Uniti.
Amazon non ha mai comunicato ufficialmente in numero degli iscritti al suo servizio Prime, che però è stimato in circa 75/80 milioni di utenti, dei quali 30 milioni utilizzano anche il servizio video - l'obbiettivo sarebbe quello di portare quest'ultima cifra a 40 milioni di fruitori entro il 2017.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.