Un’estetica senza tempo: l’avventura di Fred Perry nel mondo della musica (1 / 5)

Un’estetica senza tempo: l’avventura di Fred Perry nel mondo della musica
Questa storia ha a che fare con la musica e lo stile, eppure comincia su un campo da tennis. Il protagonista è l’inglese Frederick John Perry, il primo tennista della storia ad aver vinto i quattro tornei del Grande Slam. Già campione del mondo di ping pong, fra il 1933 e il 1935 vince a Wimbledon (dove trionfa per tre volte consecutive), al Roland Garros, agli Open australiani e a quelli americani. Alla fine degli anni ’40, Perry viene contattato dall’ex giocatore di calcio austriaco Tibby Wegner per produrre una polsiera anti-sudore per tennisti. Il successo dell’accessorio lo spinge a ideare un nuovo capo sportivo. È il 1952 e il tennista lancia a Wimbledon la prima Fred Perry Shirt. È prodotta in cotone piqué e ha l’iconica corona d’alloro cucita sul petto sinistro. La prima versione è rigorosamente bianca, poi un buyer della catena di abbigliamento sportivo Lillywhites chiede una versione nella variante White/Ice/Maroon, dai colori della squadra di calcio del West Ham. Nasce così la celebre M12, la prima Fred Perry Shirt dotata dell’inconfondibile twin tipping, ovvero il doppio profilo colorato su colletto e maniche. È un capo sportivo e assieme stiloso, e difatti viene adottato dai mod. È il punto zero del rapporto fra Fred Perry e le sottoculture: da quel momento, il marchio inglese diventa punto di riferimento del mondo della musica britannica.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.