Los Angeles: addio a Mario Maglieri, proprietario di Rainbow Bar And Grill e Whisky A Go Go

Los Angeles: addio a Mario Maglieri, proprietario di Rainbow Bar And Grill e Whisky A Go Go

E' un pezzo di storia del rock americano (e non solo) che se ne va, e che - erano in pochi a saperlo - ha direttamente a che fare con l'Italia: Mario Maglieri, proprietario di due locali storici del scena rock losangelina, il Rainbow Bar And Grill e il Whisky A Go Go, è morto all'età di 93 anni.

Nato a Sepino, in provincia di Campobasso, e trasferitosi negli USA con la famiglia all'età di quattro anni, Maglieri iniziò la sua di imprenditore aprendo diversi ristoranti a Chicago, per poi trasferirsi a Los Angeles e scegliere la Sunset Strip come suo quartier generale: ben più di un semplice gestore di un locale, il nostro connazionale seppe restare vicino ai musicisti che frequentavano i suoi locali, contribuendo al lancio delle carriera di band storiche come Motley Crue e Guns N' Roses.

Il Whisky a Go Go, oltre ad ospitare sul proprio palco alcuni dei nomi più in vista della scena rock mondiale come Guns N' Roses, Metallica, Soundgarden, Nirvana, Aerosmith e molti altri, permise anche una una nutrita schiera di artisti italiani - PFM in primis, e a seguire, tra gli altri, Caparezza e Ligabue - di mettersi alla prova davanti al pubblico a stelle e strisce.

Meno frequentato dal grande giro del live - solo per quanto riguarda le esibizioni - ma non questo meno prestigioso è il Rainbow Bar And Grill, meta preferita per le libere uscite di musicisti di altissimo livello come  Keith Moon, Alice Cooper, Micky Dolenz, Harry Nilsson, John Lennon, Ringo Starr e altri, che lo sceglievano per le serate - il più delle volte molto movimentate - in compagnia di amici e groupies: a renderlo leggendario, però, fu Lemmy Kilmister dei Motorhead, che negli ultimi vent'anni della sua vita divenne una presenza pressoché fissa del locale, dove era solito consumare il suo drink preferito, Jack Daniel's e Coca Cola. Non a caso, dopo la sua morte, la proprietà del locale omaggiò il rocker britannico - che aveva rinunciato al classico villone da rockstar in favore di un appartamento situato a pochi isolati dal bar - con una statua commemorativa.

Sempre al Rainbow si terrà una serata in memoria di Maglieri il prossimo 28 maggio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.