La classifica dei migliori esordi solisti di chi ha lasciato una boy band (1 / 12)

La classifica dei migliori esordi solisti di chi ha lasciato una boy band

Harry Styles con la sua "Sign of the times" è stato solo l’ultimo di una serie di ragazzi di più o meno bell’aspetto che fuori usciti da una boy band hanno provato a dare inizio a una loro carriera solista. La rivista Spin ha compilato una particolare classifica, ordinandola per qualità (dal peggio al meglio), dei migliori singoli di debutto di quanti hanno lasciato una band per inoltrarsi da cuori impavidi e solitari nel periglioso bosco del musicbiz.

Avvertenza: nelle pagine seguenti il nome inserito nella parentesi accanto a quello dell'artista è quello relativo alla band cui quell'artista apparteneva.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.