Laïoung presenta 'Ave cesare - veni, vidi, vici': 'Un disco ispirato al mercato americano, ma in lingua italiana' - VIDEOINTERVISTA

Laïoung presenta 'Ave cesare - veni, vidi, vici': 'Un disco ispirato al mercato americano, ma in lingua italiana' - VIDEOINTERVISTA

"Un disco ispirato al mercato americano, ma in lingua italiana": così Laïoung presenta "Ave Cesare - veni, vidi, vici", il suo nuovo album. Più che nuovo album, in realtà, sarebbe meglio definirlo come una riedizione del suo ultimo lavoro, "Ave Cesare", che esce per Sony Music: per il suo primo disco con la major, il rapper ha deciso di mettere insieme sia i pezzi contenuti nel disco uscito lo scorso anno sia una manciata di nuove canzoni. Tra i nuovi brani c'è anche il singolo che ha anticipato l'uscita del repackaging, "Vengo dal basso", un featuring con Gué Pequeno.

Laïoung è stato definito l'astro nascente della trap italiana, ma lui non ci sta: "Non mi piace limitarmi a generi e stili. La mia è musica fatta con il cuore e con sonorità elettroniche moderne", spiega nella nostra videointervista, "non mi piace chiamarla nemmeno trap, perché sarebbe da ignoranti che non conoscono la cultura elettronica e dell'hip hop, che è evoluta da almeno due decenni e che è arrivata in Italia da poco tempo".

Dall'archivio di Rockol - racconta "Rinascimento"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.