SCF, approvato il bilancio 2016: ripartizioni in crescita del 12,4%

Il cda di SCF, società di gestione collettiva dei diritti connessi musicali, ha approvato il bilancio del 2016 registrando un incremento del 12,4% nei ricavi distribuiti a discografici e società di gestione dei diritti degli artisti: il totale ripartito - si legge in una nota diramata da FIMI - è stato di oltre 45 milioni di euro contro i 40 milioni del 2015. Nel dettaglio, la crescita nei diritti musicali è stata trainata dalla copia privata, dal broadcasting (che contribuisce per il 38%) e dalle esecuzioni pubbliche. In quest’ultimo settore sono cresciuti gli incassi per gli eventi privati (+71%), segmento dove è stata avviata un’ottimizzazione delle micro licenze con il portale online di SIAE e gli incassi tramite i music provider che presidiano le principali insegne del retail (+8%).

Un forte incremento del volume d'affari - pari al 77% - è stato rilevato nel settore dei villaggi turistici, al quale seguono gli aumenti del 31% tra gli enti no profit e del 25%  tra mostre e fiere: viceversa, è stato registrato un calo nei comparti pubblici esercizi (-9,2%) e discoteche (-3,6%).

"Ancora un anno di crescita e di adeguamento strutturale per restare sempre allineati con i cambi di ritmo del mercato", ha commentato il dg di SCF Marco Ornago: "Nel  2017 proseguiranno le attività e l'impegno a favore dei nostri Soci e mandanti".

Dall'archivio di Rockol - Gli album essenziali del rock italiano anni Novanta
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.