NEWS   |   Pop/Rock / 29/04/2017

King Crimson: una cover di David Bowie nell'imminente nuovo EP live

King Crimson: una cover di David Bowie nell'imminente nuovo EP live

I veterani prog rocker King Crimson pubblicheranno, il prossimo 2 giugno, un EP dal vivo intitolato "Heroes: Live in Europe 2016". Nella tracklist, come il titolo suggerisce, è inclusa anche una cover del classico di David Bowie "Heroes" (in due versioni: una integrale e una "editata" per i passaggi radiofonici), insieme a “Easy Money”, “Starless” e “The Hell Hounds of Krim”.

I pezzi sono stati registrati durante il tour europeo del 2016 e l'EP è un antipasto per un intero album dal vivo previsto per settembre.

In particolare la "Heroes" inclusa è stata "catturata" durante l'esibizione tenuta all'Admiralspalast di Berlino l'11 settembre del 2016: la canzone fu eseguita durante il bis, come penultimo brano (subito prima di "21st Century Schizoid Man").

Il gruppo ha spiegato di aver scelto di suonare "Heroes" quel giorno come omaggio a Bowie:

Il concerto è stato 39 anni e un mese esattamente dopo le session originali di Bowie all'Hansa Tonstudio, che si affacciava sul Muro di Berlino. E ora esce nel quarantesimo anniversario.

Il brano non è una novità del repertorio dei King Crimson, che lo hanno eseguito più volte in passato.

La versione originale di Bowie, peraltro, vede la partecipazione di Robert Fripp alla chitarra: ed è proprio il suono particolare dello strumento di Fripp a donare al classico (firmato da Bowie ed Eno) un'aura del tutto peculiare. Il chitarrista, contrariamente a quanto si crede, non utilizzò un ebow, ma incise tre differenti tracce di chitarra poi sovrapposte per fare un esperimento: un risultato praticamente casuale, che ha reso epocale il brano.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi