Who, Roger Daltrey rivela: 'Non sappiamo se suoneremo ancora dopo questo tour'

Who, Roger Daltrey rivela: 'Non sappiamo se suoneremo ancora dopo questo tour'

Gli ultimi tre anni sono stati particolarmente intensi per Roger Daltrey e compagni, per quanto riguarda l'attività live. Da "The Who hits 50!", il tour che ha visto gli Who celebrare i cinquant'anni di carriera, la leggendaria rock band britannica non si è praticamente mai fermata. Subito dopo la fine di quella tournée Daltrey e soci hanno dato il via al "Back to the Who tour 51", una serie di date tra l'Europa e gli Stati Uniti che ha tenuto impegnati gli Who per tutta l'estate del 2016 e fino alle porte dell'autunno dello stesso anno.

La band, che è reduce dalle sette date del mini-tour "Tommy & more", tutte nel Regno Unito, si appresta ora a ripartire con un'altra serie di concerti: il tour partirà il 13 luglio da Québec, in Canada, e vedrà gli Who esibirsi anche negli Stati Uniti e in Sud America (chiuderà a Lima, in Perù, l'8 ottobre).

In attesa di tornare ad esibirsi dal vivo, la band ha concesso alcune interviste per promuovere i nuovi concerti: in una di queste, Roger Daltrey ha fatto sapere che gli Who, una volta concluso il prossimo tour, potrebbero non tornare a suonare dal vivo. Il musicista ha confidato al New Musical Express di aver cominciato ad accusare segni di stanchezza dovuti principalmente all'età. Ecco cosa ha detto Roger Daltrey:
 

"Seriamente, non sappiamo se suoneremo ancora dopo questo tour. [...] Per come siamo messi stiamo facendo le cose bene, ma non lo sappiamo. Se riusciremo a superare l'anno, avremo bisogno di un periodo di riposo. Ci rifletteremo dopo. Ovviamente, come cantante, dovrò continuare a lavorare se voglio continuare a cantare, perché è così che funziona la voce: se non canto per un anno, è finita".


Daltrey ha compiuto 73 anni lo scorso 1° marzo, mentre Pete Townshend si appresta a compierne 72 (spegnerà le candeline tra qualche giorno, il 19 maggio). Accanto a loro, sul palco, ci sono musicisti più giovani: tra questi anche il fratello di Pete, Simon Townshend (che ha poco più di 55 anni) e il figlio di Ringo Starr, il batterista Zak Starkey (che ha 52 anni).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.