Giulia Ananìa - la recensione di "Come l'oro"

Giulia Ananìa - la recensione di "Come l'oro"

Giulia Ananìa torna a vestire i panni di cantautrice dopo essere rimasta per qualche anno "dietro le quinte", scrivendo canzoni poi incise da - tra gli altri - Emma Marrone, Nek, Malika Ayane e Annalisa e dopo aver portato in scena uno spettacolo dedicato a Gabriella Ferri. Prodotto da Matteo Cantaluppi e Marta Venturini, "Come l'oro" mischia canzoni a poesie.
 

Nel presentare il suo disco, la Giulia Ananìa ci tiene a precisare che è stato definito il primo esempio di "urban pop music italiano". E questa definizione ci può stare benissimo: le canzoni sono dei racconti urbani e sullo sfondo di tutte le tracce c'è una città immaginaria, che potrebbe somigliare a Roma ma che non è necessariamente Roma 

 

Leggi la recensione completa di "COME L'ORO" cliccando qui

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.