Nostalgia canaglia: i Jawbreaker tornano insieme dopo 21 anni per il Riot Fest

Nostalgia canaglia: i Jawbreaker tornano insieme dopo 21 anni per il Riot Fest

Ebbene sì: alla fine l'hanno fatto. I Jawbreaker, una delle cult band più apprezzate e rimpiante del filone punk rock, emo, pop punk anni Novanta torneranno insieme.

Per ora si parla di una sola apparizione live, al Riot Fest 2017, che si terrà dal 15 al 17 settembre a Chicago, presso il Douglas Park... ma ovviamente molti sperano che sia solo la scintilla iniziale di una riattivazione del gruppo, che si è sciolto nel 1996 dopo aver lasciato quattro album che hanno fatto la storia del punk statunitense. Un portavoce del gruppo ha subito gettato benzina sul fuoco, dicendo che questo concerto sarà l'unico, ma ovviamente i giochi sono ancora tutti da fare.

Del resto erano da tempo che sul gruppo aleggiava aria di reunion e praticamente un anno fa già era giunto un segnale tangibile proprio dal batterista Adam Pfahler.

Questa edizione del Riot Fest vedrà anche la partecipazione di Nine Inch Nails, Queens of the Stone Age, Bad Brains, M.I.A., Mike D (Beastie Boys), Prophets of Rage, Wu-Tang Clan, New Order, Paramore, Ministry, Andrew W.K., Built to Spill, Dinosaur Jr., X, TV on the Radio, Death From Above 1979, Shabazz Palaces, Action Bronson, Vic Mensa, Liars, GWAR, Beach Slang, Downtown Boys e altri ancora...

 

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.