Secondary ticketing, l'AGCM e la maxi-multa: la replica di Stubhub (Ticketbis)

Secondary ticketing, l'AGCM e la maxi-multa: la replica di Stubhub (Ticketbis)

Stubhub, società controllata da eBay che alla fine del 2016 ha acquisito la piattaforma di secondary ticketing spagnola Ticketbis, tra i quattro operatori del mercato secondario sanzionati oggi - giovedì 13 aprile - dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha affidato a una nota la propria replica in merito al provvedimento, che qui pubblichiamo integralmente:

“Crediamo che questa multa non sia supportata da alcuna argomentazione legale ma che si basi piuttosto sui recenti eventi che hanno riguardato alcuni operatori del mercato secondario, e non Ticketbis. ICA (International Compliance Association) ha confermato la legittimità del modello di business di Ticketbis mentre le contestazioni riguardano l’obbligo di indicare il prezzo originario e gli esatti dettagli del posto. Non c’è alcuna base legale per questo e faremo ricorso contro questa parte della decisione”

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.