Bob Dylan: la storia delle canzoni di "Triplicate" (1 / 4)

Bob Dylan: la storia delle canzoni di "Triplicate"

Amori impossibili, garbate frustrazioni romantiche, meditazioni sul passare degli anni, memorie di un mondo svanito. L’album di Bob Dylan “Triplicate” è un omaggio al Grande Canzoniere Americano, un modo per affermare il carattere fuori dal tempo di queste composizioni, la loro potenza espressiva, i talenti di chi le ha composte.

Nelle prossime pagine troverete la storia dietro ognuna delle trenta canzoni di “Triplicate”: si balla con Fred Astaire, si piange appoggiati a un bancone del bar con Frank Sinatra, ci si interroga sulla vita e l’amore passando dal Cotton Club di Harlem ai palcoscenici di Broadway e ai set di Hollywood, fra gelosie da palcoscenico, canzoni-lista, cartoline da Parigi. “Perché sono nato?”, chiede Bob Dylan nell’ultima di queste trenta canzoni. Ovvio: per cantare.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.