Radiohead: dopo cinque anni suonano 'House of cards' in concerto (e non solo) - GUARDA

Radiohead: dopo cinque anni suonano 'House of cards' in concerto (e non solo) - GUARDA

I fan non se l'aspettavano: Thom Yorke e compagni non suonavano quella canzone in concerto da un bel po' di tempo, cinque anni. La canzone in questione è "House of cards", contenuta nell'album "In rainbows" del 2007: i Radiohead l'hanno ritirata fuori dal cilindro in occasione del concerto tenuto ieri, sabato 1° aprile, alla Philips Arena di Atlanta. Ecco, di seguito, il video:

Ma "House of cards" non è stata l'unica sorpresa della scaletta del concerto di Atlanta: i Radiohead, sul palco della Philips Arena, hanno infatti suonato anche un'altra canzone che non è così facile trovare nelle scalette dei loro recenti concerti. Si tratta di "Subterranean homesick alien", brano tratto dall'album "OK computer" del 1997.

A quanto pare, a Thom Yorke e soci piace sorprendere i loro fan: durante un concerto tenuto a Miami, in Florida, lo scorso venerdì, infatti, la band aveva rispolverato un altro vecchio brano assente dalle scalette dei loro concerti da dieci anni.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.