Uniweb Tour, il diario di viaggio dei Fantasia Pura Italiana - VIDEO

Uniweb Tour, il diario di viaggio dei Fantasia Pura Italiana - VIDEO

Uniweb Tour è il tour delle webradio nelle università italiane ideato da Marco Stanzani, Red&Blue Music Relations, per promuovere le band emergenti. Lunedì 13 marzo il viaggio è ripreso per il quarto anno consecutivo; a partire per terzi sono stati gli i Fantasia Pura Italiana, che qui di seguito raccontano la loro esperienza.


Cronache di un viaggio scomodo

È una sporca notte di primavera, dopo aver pulito piatti fino alle 2 di notte e aver dormito due ore mi ritrovo accartocciato sul sedile della "maravigliosa", una temibile Peugeot 206 di color bianco perennemente grigia. Quella sarebbe stata la nostra casa, il nostro fedele destriero per i successivi sei giorni. Torino, nove del mattino, come gli sarà venuto in mente di fare un'intervista a quell'ora? Noi si fa, poi Milano, due radio, una in un seminterrato che sembrava New York, spieghiamo che gli assoli di chitarra non si suonano, non si eseguono, non si fanno, ma si tirano o si lanciano, al limite si sparano. Poi a casa, una notte di riposo, una notte di lavoro, mercoledì via a Siena, arriviamo in ritardo, la stanza della radio è piena, suoniamo, cantiamo e soprattutto ridiamo. La primavera, il sole, il gelato, piazza del Campo, la samba, attraversiamo il ventre della Maremma, Viterbo, ci ritroviamo in un ex centro commerciale sotterraneo dove ora c'è una discoteca e dove hanno giustamente pensato di fare una radio, in una stanza di vetro nella sala principale.
La notte è di Roma.
Arrivare di notte a Roma è come arrivare in casa del gigante quando sta dormendo, i ricordi ci imbambolano, la primavera ci dà al cervello. Il mattino dopo altre due radio, tutto ok, dopo un arancino per pranzo abbandono la carovana, parto per tornare a Prato: compra un caricabatterie, lavora 7 ore in cucina, datti una sciacquata al volo, profumo, bottiglia di birra e via andare, prendi il bus notturno a Firenze, alle sei del mattino, alla stazione Tiburtina, ci sarà la carovana bianca ad aspettarti e ti porterà nel golfo più bello e assurdo del Mediterraneo: Napoli. Napoli è una fantasia divenuta realtà, come Venezia, Firenze e Roma, solo che Napoli è il paese dei balocchi e dell'inferno.  L'Italia è un paese assurdo, la differenza etnica fra gli antichi popoli che la abitavano continua a esistere come una magia, un paese tenuto insieme dalla sola idea che mangiare, al di là di tutto, è una pratica spirituale. Facciamo altre due radio, una è in un castello del Seicento, dietro ad un bosco di bambù. Scopriamo il cuore della città, dove c'è povertà c'è ancora verità. Non dormo ormai da quaranta ore, ci ritroviamo scaraventati nel celeberrimo Piper Club di Roma, c'è il concerto di Jerry Calà, abbiamo ancora in bocca il sapore del più buon caffè del mondo. Poi Trastevere, un incidente in macchina risolto a tarallucci e vino, non è successo niente, tutto ok, tantissime radio universitarie, tantissime canzoni, la chitarra, l'ukulele, la guira, la ranocchia, la pianola delle scuole elementari, i soldi sono finiti, l'avventura è l'ingrediente segreto di ogni viaggio vero e quindi scomodo.
Hanno partecipato all' "UniWeb Tour scomodo" i Fantasia Pura Italiana:
Fabrizio Ganugi, Francesco Gori, Claudio Brambilla, Alessio Tanzini, Ivan Crisci, Tiziano "Bollore" Nieri.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.