Billie Joe Armstrong paragona Trump a Voldemort, il cattivo di Harry Potter

Billie Joe Armstrong paragona Trump a Voldemort, il cattivo di Harry Potter

Ebbene sì, il frontman dei Green Day è tornato a parlare del nuovo presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump. E stavolta lo ha paragonato, anche se indirettamente, al cattivo della saga di Harry Potter, Lord Voldemort.

Le nuove esternazioni del cantante della band pop-punk californiana sono state pubblicate in un'intervista concessa dai Green Day all'edizione statunitense della rivista Rolling Stone: anzitutto, Billie Joe ha tracciato un confronto tra la politica di George W. Bush e quella dell'attuale presidente degli States. E ha detto:
 

"Bush, per quanto mi riguarda, è un criminale di guerra. Con Trump, non ne abbiamo idea. Per ora è solo un fenomeno da baraccone".


Dunque, incalzato dalle domande del giornalista, il rocker ha parlato della generazione dei suoi figli come della "generazione Harry Potter":
 

"Guardo i miei ragazzi come la generazione Harry Potter. C'è un senso di giustizia in questo, nello sconfiggere Voldemort. È la classica favola del bene contro il male. Nell'avere un esempio da seguire come Harry Potter che ti dice che tu puoi battere il male...".


Per chi non avesse mai letto i libri di J. K. Rowling o visto i film della saga: Lord Voldemort è definito "il mago oscuro" più temuto e potente di tutti i tempi, tanto che i vari personaggi della storia hanno addirittura paura di pronunciare il suo nome. Bramoso di potere, di gloria e di vita eterna, Lord Voldemort fa a brandelli la propria anima e ne nasconde le varie parti in alcuni oggetti: una parte dell'anima del mago finisce involontariamente in Harry Potter (ecco spiegato il simbolo della cicatrice sulla fronte a forma di fulmine), che nella storia di J. K. Rowling è - appunto - un ragazzo combattuto tra bene e male.


 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.