Da British Telecom una piattaforma 'aperta' di musica digitale: contro Apple?

Gli aut aut di iTunes, inflessibile nell’applicazione delle sue regole del gioco (no alla formula del “noleggio” di musica, download a prezzo fisso e inderogabile: 99 centesimi di euro, in Europa), suscitano qualche malumore nell’industria discografica. Potrebbero trovare terreno fertile, di conseguenza, le offerte alternative e i sistemi “aperti”: come per esempio la nuova piattaforma approntata insieme da BT (British Telecom) e Blueprint (società tecnologica creata da ex discografici ed esperti di software), che promette ad artisti e aziende musicali titolari dei diritti assoluto controllo delle condizioni di prezzo, delle modalità di distribuzione e dei vincoli disposti a protezione dei file resi disponibili per il download, nonché la possibilità di studiare forme di collaborazione differenti con ciascun rivenditore specializzato di musica digitale. Il sistema utilizza le reti di connessione e i servizi di “hosting” gestiti da BT, più i software specifici realizzati da Blueprint: il primo, Open Royalty Gateway, è il programma di gestione, distribuzione, vendita e rendicontazione royalty messo direttamente a disposizione dei proprietari dei repertori musicali, artisti, editori ed etichette; il secondo, Song Centre, permette ai rivenditori di combinare sistemi di vendita per pc, lettori portatili e telefoni cellulari.
    Gli aut aut di iTunes, inflessibile nell’applicazione delle sue regole del gioco (no alla formula del “noleggio” di musica, download a prezzo fisso e inderogabile: 99 centesimi di euro, in Europa), suscitano qualche malumore nell’industria discografica. Potrebbero trovare terreno fertile, di conseguenza, le offerte alternative e i sistemi “aperti”: come per esempio la nuova piattaforma approntata insieme da BT (British Telecom) e Blueprint (società tecnologica creata da ex discografici ed esperti di software), che promette ad artisti e aziende musicali titolari dei diritti assoluto controllo delle condizioni di prezzo, delle modalità di distribuzione e dei vincoli disposti a protezione dei file resi disponibili per il download, nonché la possibilità di studiare forme di collaborazione differenti con ciascun rivenditore specializzato di musica digitale. Il sistema utilizza le reti di connessione e i servizi di “hosting” gestiti da BT, più i software specifici realizzati da Blueprint: il primo, Open Royalty Gateway, è il programma di gestione, distribuzione, vendita e rendicontazione royalty messo direttamente a disposizione dei proprietari dei repertori musicali, artisti, editori ed etichette; il secondo, Song Centre, permette ai rivenditori di combinare sistemi di vendita per pc, lettori portatili e telefoni cellulari.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.